R.E.S., un ponte tra Europa e cittadini

L’Associazione R.E.S. nasce a Milano nel 1995 ed ha attualmente sede in Via Vincenzo Bellini 1, nel cuore del capoluogo lombardo. E’ editrice del magazine “Il Patto Sociale” www.ilpattosociale.it, e si occupa di organizzare numerosi eventi per far conoscere l’Europa.

E’ presieduta da Antonio Bellecci ed il presidente onorario è Arnaldo Ferragni.

Da Febbraio 2012 è think tank partner in Europa della fondazione New Direction www.newdirectionfoundation.org legata al gruppo dei Conservatori e Riformisti  al Parlamento Europeo che sviluppa una partnership con vari think tank in 16 paesi europei (UK, Italia, Svezia, Francia, Germania, Olanda, Belgio, Lussemburgo, Repubblica Ceca, Austria, Polonia, Ungheria, Slovacchia, Croazia, Lettonia e Lituania) e per l’Italia ha scelto di farsi rappresentare da R.E.S.

La fondazione di cui la Baronessa Thatcher era la Founding Patron è presieduta dall’On. Geoffrey Van Orden, basa il suo progetto sulla Dichiarazione di Praga e sui principi del gruppo dei Conservatori e Riformisti Europei, ed è gemellata, oltre che con il R.E.S. anche con Libera, L’Institut Economique Molinari, Captus, l’Hayek Institut e il Berlin Manhattan Institute.

Il R.E.S. si propone di perseguire, con particolare attenzione alle esigenze delle categorie sociali e produttive, le seguenti finalità:

  1. promuovere la conoscenza approfondita dell’Unione Europea, della sua storia, delle sue istituzioni, delle loro competenze ed attività;

  1. organizzare iniziative per diffondere informazioni sulle politiche dell’Unione e sulle norme e regole che vengono decise nei vari settori della vita produttiva;

  1. indire attività tendenti a far conoscere gli strumenti regolamentari e finanziari di cui l’Unione dispone per migliorare le condizioni delle aree in declino, incentivare lo sviluppo economico, modernizzare le infrastrutture, favorire l’occupazione, sostenere lo scambio di giovani studenti e lavoratori, incoraggiare l’apprendimento delle lingue, rafforzare la ricerca, stimolare l’innovazione tecnologica, difendere l’ambiente, riaffermare lo sviluppo della politica sociale, stimolare le attività produttive e gli approfondimenti eventuali;

  1. effettuare studi e ricerche nei settori e su problemi di competenza dell’Unione;

  1. organizzare convegni, tavole rotonde, manifestazioni per mettere a confronto idee e proposte, difendere le tradizioni ed i valori nazionali nel rispetto reciproco;

  1. promuovere incontri tra cittadini, organizzazioni, istituzioni, rappresentanti di categoria di nazioni diverse.

  1. Incentivare i rapporti con i Paesi Terzi per lo sviluppo della democrazia, di un mercato corretto nella difesa dei diritti e della dignità delle persone.

Annunci